Chiamaci

+39 3394756127

Sempre Reperibile

Orari Apertura

Lun-Ven 09:00 - 19:30

Prenota Ora

o richiedi Info

Chiamaci

+39 3394756127

Orari Apertura

Lun-Ven 09:00 - 19:30

Prenota Ora

o richiedi Info

Sbiancamento Dentale

Un bel sorriso dà un’idea di igiene, di ordine, e contribuisce a valorizzare per intero la persona. La visione di denti gialli, sporchi e con tartaro, invece, danno l’idea di una persona non curata.

Al contrario di quanto si possa pensare, non è lo smalto che determina il colore dei denti, ma la dentina sottostante. Con il passare del tempo il cambiamento di colore può avvenire per diversi motivi:

  • Alterazioni congeniti dello smalto
  • Assunzione di particolari antibiotici (tetraciclina) durante la fase di sviluppo dei denti
  • Fluorosi dei denti a causa di un eccessivo dosaggio di fluoro
  • Pigmentazione attraverso l’assunzione prolungata di tè, caffè, vino rosso, fumo di tabacco, ecc.
  • Dente non vitale o trattamento radicolare
  • Età: generalmente i denti diventano più scuri con l’avanzare dell’età

I metodi di sbiancamento professionali sono essenzialmente caratterizzati dal fatto che sia che vengano fatti in studio o a casa tramite apposite mascherine, sono comunque sempre svolti sotto la supervisione di un medico dentista e prevedono l’utilizzo di prodotti contenti perossido di idrogeno, in diverse concentrazioni.

Lo sbiancamento in studio prevede, oltre all’uso di perossido di idrogeno (35%), anche l’uso di una sorgente di energia per catalizzare la reazione che può derivare da una lampada alogena, a luce ultravioletta, a led, al plasma o da un laser.

Il principale vantaggio è la garanzia del raggiungimento di un ottimo risultato (fino a 15 tonalità in meno di un’ora con durata dell’effetto sbiancante da 1 a 2 anni). I possibili svantaggi riguardano l’eventuale sensibilità dentale dovuta all’alta concentrazione di perossido di idrogeno ed a costi più elevati se rapportati alle altre metodiche di sbiancamento professionale.

Contattaci senza impegno per ulteriori approfondimenti, ti risponderemo quanto prima!

Semeghini Odontoiatra - Sbiancamento Dentale
Lo sbiancamento danneggia i denti?

Studi scientifici sono concordi nell’affermare che uno sbiancamento effettuato sotto controllo del dentista non provoca danni permanenti né una perdita di sostanza dei denti o delle gengive. Semmai aumenta temporaneamente la sensibilità dei colletti dentari, innanzitutto nei pazienti parodontopatici che presentano una retrazione gengivale con radici parzialmente scoperte.