Chiamaci

+39 3394756127

Sempre Reperibile

Orari Apertura

Lun-Ven 09:00 - 19:30

Prenota Ora

o richiedi Info

Chiamaci

+39 3394756127

Orari Apertura

Lun-Ven 09:00 - 19:30

Prenota Ora

o richiedi Info

Endodonzia

Il trattamento endodontico, altrimenti noto come devitalizzazione, è necessario quando la polpa dentaria (ossia i tessuti molli all’interno del dente) si infiamma o si infetta.

I sintomi più comuni sono: dolore spontaneo, ipersensibilità prolungata al caldo e/o al freddo, fastidio e/o dolore durante la masticazione, discolorazione del dente, gonfiore.

Compito dell’odontoiatra è quello di rimuove la polpa infiammata o infetta da ogni singolo canale dentario, disinfettare l’interno del dente e poi sigillare tale spazio in modo che i batteri non possano più entrarvi. Dopo il restauro, il dente riprenderà a funzionare come un qualsiasi altro dente.

Contattaci senza impegno per ulteriori approfondimenti, ti risponderemo quanto prima!

Studio Dentistico Semeghini
Un dente che abbia già subito una terapia endodontica può aver bisogno di un nuovo trattamento?

La maggior parte dei denti trattati endodonticamente dura quanto un dente naturale. In alcuni casi, purtroppo, l’infezione presente sul dente può permanere. Alle volte, un dente che abbia subito una terapia endodontica può mostrare nuovi segni d’infezione mesi o anni dopo un trattamento eseguito con successo. Spesso, qualora ciò dovesse verificarsi, effettuare una nuova terapia endodontica può salvare il dente e permettergli di funzionare per molti anni ancora.

Le cause che possono rendere necessaria un’ulteriore terapia endodontica sono legate a reinfezioni delle zone interne del dente che col primo trattamento erano state sigillate. Le più comuni di reinfezione sono: fratture, nuovi processi cariosi, restauri che non sigillano più. In tutti questi casi, una nuova terapia endodontica può permettere al dente di essere recuperato appieno e di durare molti anni.